Le periferie dei bambini

1,2 milioni di bambini e adolescenti in Italia vivono in condizioni di povertà assoluta e a influire sul loro riscatto e sul loro futuro non sono solo le condizioni economiche della famiglia ma l’ambiente e gli spazi in cui vivono.
E’ un quadro desolante quello che emerge dall’Atlante dell’infanzia a rischio presentato oggi alla Camera dei Deputati da Save the Children. “Le periferie dei bambini” è una denuncia sociale, che disegna la periferia non solo come uno spazio urbano lasciato a sé stesso ma anche sociale.
La periferia dei diritti dei minori è tutta qui, in quel divario di opportunità tra il nord e il sud, tra il centro e le periferie, tra chi va a scuola e chi no.
1,2 milioni di bambine e bambini in povertà assoluta non sono solo un monito, sono l’emblema di un’arretratezza culturale e di diritti.
La condizione dei minori non cambierà se non cambieranno le politiche di welfare e soprattutto le politiche rivolte alle donne. Perché solo garantendo mamme felici, si avranno figlie e figli felici. Con Fondazione Pangea Onlus