Violenza sulle donne, le radiografie delle vittime in mostra all’ospedale San Carlo di Milano

Da Leggo

Un pugnale conficcato nella schiena. Un naso spaccato, un polso slogato. Difficile, a volte impossibile spiegare queste ferite o anche solo nominarle, per chi le ha subite. Ma a parlare, questa volta, sono i corpi, esposti nell’atrio dell’ospedale San Carlo di Milano attraverso le lastre anonime delle pazienti di una coraggiosa chirurga, Maria Grazia Vantadori.

Continua a leggere