Le foto più emozionanti, Donna Moderna

Da Donna Moderna

22 novembre. Ossa rotte, nasi spaccati, un pugnale nella schiena. Sono le radiografie anonime di donne  arrivate in Pronto Soccorso portando sul corpo le ferite di una guerra silenziosa. Donne invisibili, che troppo spesso non hanno il coraggio di raccontare per paura o per vergogna le violenze subite da mariti, compagni, fidanzati, ex. E se le donne non parlano, tocca ai loro corpi rompere il muro di silenzio. La donna cui appartiene questa radiografia aveva un pugnale conficcato nella schiena e miracolosamente è sopravvissuta. Fa parte della mostra “L’Invisibilità non è un super potere”, realizzata in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, dal Centro Ascolto Soccorso Donna dell’Ospedale San Carlo di Milano e dalla dottoressa Maria Grazia Vantadori, in collaborazione con l’associazione Pangea-Reama.

Continua a leggere