Spesso i figli sono uno strumento per colpire le madri

Da Dire

E’ ‘empowerment’ la parola chiave dei progetti promossi dalla Fondazione Pangea e della rete Reama a tutela e supporto delle donne, non solo quelle che sono vittime di violenza fisica. A spiegarlo per DireDonne è Simona Lanzoni, vicepresidente di Pangea e coordinatrice della rete di auto-mutuo aiuto Reama, che non è composta solo “da centri antiviolenza e case rifugio”.

VIDEO | Lanzoni (Pangea): “Spesso i figli sono uno strumento per colpire le madri”