Diritti umani e delle donne, all’Onu le raccomandazioni della società civile

Da Tpi

Il 4 novembre l’Onu metterà sotto esame l’Italia sul tema dei diritti umani e delle donne. Il nostro paese è infatti chiamato a fare il cosiddetto “terzo ciclo” della Revisione periodica universale (Universal Periodic Review – UPR), una procedura per cui, ogni quattro anni circa, tutti gli stati membri dell’Onu si sottopongono ad un esame complessivo in materia di diritti umani.

Continua a leggere