Sul decreto Pillon chiediamo un cambio di passo reale

Oggi eravamo alla presentazione delle linee programmatiche della Commissione d`inchiesta sul femminicidio del Senato. Il lavoro da fare è tanto e ci auguriamo davvero possa essere condotto trasversalmente seguendo il solco tracciato dalla Convenzione di Istanbul attraverso le 4 “P” di Prevenzione, Politiche integrate, Protezione e Punizione.

Si tratta di una bella sfida se pensiamo a quello che ci aspetta in Parlamento: mentre la Commissione sul Femminicido presenta le sue linee guida, non abbiamo chiaro che fine faranno il ddl Pillon e gli altri 4 disegni di legge tutti simili nelle finalità a quello Pillon. Si parla di unificazione dei 5 testi e allo stesso tempo di totale superamento di quei contenuti. Questi messaggi creano confusione su quale vera strada sara’ intrapresa.

Crediamo fortemente che nessuno di quei disegni abbia i presupposti per passare perché ledono i principi di pari opportunità tra donne e uomini e mettono in pericolo le donne che vivono violenza in ambito familiare assieme ai loro figli. Noi vogliamo altro! Un cambio di passo reale. Fateci capire se sara’ veramente così