Codice rosso, e la prevenzione?

Certezza delle pena? Codice rosso?

La questione non e’ aumentare le pene per legge ma riconoscere la violenza sulle donne, anche quella nei tribunali dove troppo spesso le donne non ottengono giustizia, e applicare le pene previste sugli autori di violenza. Cosa che, ascoltando chi ha subito violenza, non avviene sempre.

Reama lavorerà da whatchdog per verificare che il codice penale e civile non siano solo un accumulo di leggi sulla carta ma siano pratica di tutti i giorni di chi lavora nel sistema giudiziario.

Infatti la rivittimizzazione delle donne si compie anche e soprattutto nei tribunali, a causa della mancata conoscenza delle cause e delle conseguenze della violenza di genere.

Lo dimostra il fatto che definire la violenza maschile sulle donne come “violenza di genere” suscita ancora oggi disagio: quello di chi vorrebbe riportare il mondo indietro 100 anni, ad un “ordine naturale precostituito”.

Quando parliamo di violenza di genere, esiste già un faro, la Convenzione di Istanbul, e una strada, quella della tutela dei diritti umani.

Perché i diritti delle donne sono, in primo luogo, diritti umani.